Il tutto nacque nel 2012, nel bel mezzo dell'adolescenza, in un torrido pomeriggio di mezza estate, dalla malsana idea di Davide Ricci, Daniele Berioli, Leonardo Curia e Francesco Anniciello quando a seguito di lunghe jam nel garage di casa Berioli echeggiò per la prima volta il nome Triplavvù.
La curiosità di conoscersi attraverso la musica e l'entusiasmo del progetto che stava per nascere ha da subito portato i quattro ragazzi a sperimentare nuove sonorità per un rock squisitamente italiano di stampo rap travolgente e aggressivo. Fu così che tuffandosi nel mare del crossover, cos' per scherzo, finirono per sprfondarvi veramente, senza però annegare e senza perdere di vista l'impronta punk, hip-hop che li ha portati a conoscersi e a condividere interessi.

Il 28 febbraio 2013 la band partorisce il suo primo Ep intitolato "Dibidabidero" contenente tre canzoni, registrato al "Parallasse Studio" di Magione.
Rimasti poco dopo orfani di basso (causa trasferimento universitario del bassista) i Triplavvù portano avanti per qualche settimana, in tre, il lavoro iniziato fin quando in primavera alla formazione si aggiunge il "Deus ex machina" Francesco Cacioppolini, polistrumentista nonché amico di vecchia data.
Ecco che inizia per la band un periodo di duro lavoro: nuovi pezzi nascono in sala prove, nuove sonorità arrivano dal cambiamento, nuovi stimoli emergono in vista del tour estivo che li aspetta.
Quel che nasce dentro le quattro mura della sala prove esplode al di fuori di lì, ed ecco che l'estate i Triplavvù iniziano come si deve a calcare i palchi della scena musicale locali, offrendo musica e incassando applausi/ botte, sorrisi,/diti medi e apprezzamenti/insulti q.b.
In autunno, a insaputa di tutti, Francesco Anniciello, ex componente fondatore della band, ritorna a far parte del gruppo annunciando il suo ri-trasferimento in quel di Perugia.
Dopo una sudata stagione di live invernali, reuduci da una stagione ricca di esperienze e idee marce i Triplavvù decidono di chiudersi in studio ed iniziare a dar forma a quello che fin'ora era soltanto uscito dagli amplificatori nei loro live. Ecco che nei primi giorni di Febbraio cominciano le registrazioni del primo disco "RABBIA LIBERA" in uscita alla fine di Giugno 2014, registrato in cooperazione presso il Parallasse Studio di Magione e il Wild Flower Studio di Assisi.

Questo il link per ascoltarli: http://www.youtube.com/playlist?list=UUZP39mY0qHggj_CXKpoQ06w

 

 

 


 
 

istituzioni_footer

tit_mediapartners mediapartners_footer2018

sponsor_footer2018