CHI SONO I “SEESAWS”? Dopo un lungo periodo embrionale, il magma caotico di creazioni elettroniche di Alessandro trova forma lineare nell’estro di Emanuele e nella solida sezione ritmica firmata dalle bacchette di Enea e dalle quattro corde del (secondo) Emanuele. PERCHE’ “SEESAWS”? Tutto accade durante un’invernale prova del 2013. Un cortocircuito accende (per pochissimi istanti) la lampadina a tutti i quattro membri del gruppo contemporaneamente. Gli alterni stati d’animo riflessi sui disomogenei approcci sonori nella sala prove generano il concetto di: “Fasi alterne”, “Altalene” , alla lettera “SEESAWS”. COSA SI ASCOLTA NEI “SEESAWS”? Un intero album di canzoni inedite di stampo electronic rock. La tagliente voce di Antonio. L’elettronica a tasti di Alessandro. L’emozione “distorta” di Emanuele. La velocità delle bacchette di Enea. La solidità a quattro corde di Emanuele. Oltre alla musica parole: l’attualità di “Ruby”, riferimento (non) puramente casuale alla prostituzione mediatica dei giorni nostri piuttosto che l’aridità della società di “New People, Bad People” e molto altro. LE FASI ALTERNE DI OGNUNO DI NOI.

La band suonerà per la prima volta sul palco del GallinaRock!

 

[Torna indietro]


 

 

 


 
 

istituzioni_footer

tit_mediapartners mediapartners_footer2018

sponsor_footer2018