Petramante , band umbra che esordisce nel 2009 con l’album “E’ per mangiarti meglio”.

Definiti spesso come canzone d’autore, rivelano anche una vena più feroce in un perfetto bilanciamento tra leggerezza e complessità.
Ottime recensioni per il primo disco e un tour che tocca Italia, Germania, Austria e Sudamerica, su palchi condivisi tra gli altri con Subsonica, Bugo, Dente, Diaframma, Eugenio Bennato, Andrea Rivera, MauMau, Giorgio Canali.
A casa loro si cena, si beve e si produce vino, si dipinge, si scrive, si girano i video delle canzoni e delle ricette culinarie che la band diffonde in rete sul proprio canale youtube. Il loro singolo “implodo” é inserito nel catalogo multimediale “Io e l’altro”, uscito per Fonopoli con la supervisione artistica di Renato Zero.
Nella primavera del 2012 rientrano in studio sotto la guida di Paolo Benvegnù: un momento importante che fa nascere undici nuove tracce grondanti sangue, lacrime e risate di cuore. In studio, al loro cantautorato personalissimo si uniscono inaspettati echi shoegazer e del capitolo meno elettronico di Bjork, come pure “La voce del padrone” di Battiato.
Paolo scrive, canta, suona diversi strumenti, condivide con loro mesi di vita e il prezioso fonico Michele Pazzaglia. Notevole anche il contributo di Lorenzo Corti alla chitarra, Guglielmo Ridolfo Gagliano al violoncello e Laurence Cocchiara al violino. Del disco appena uscito si legge: "Tirato, romantico, lieve, "E’ per mangiarti meglio" è un buon esordio. Un disco che potrà avere seguiti luminosi." (ondarock.it) . "Li ascolti una sola volta e il loro pop ipnotico e cristallino ti resta in testa per giorni: sono i petramante". (GIOIA). "E' per mangiarti meglio, esordio da gustare dei Petramante" (LaStampa).

A GallinaRock il 16 agosto I Petramante…tutti da gustare!

 

Clicca qui per ascoltarlo!

 

[Torna indietro]


 

 

 


 
 

istituzioni_footer

tit_mediapartners mediapartners_footer2018

sponsor_footer2018