La storia dei romani Sinedie ha inizio quando Ruggero Bonino e Alessandro Vannozzi, rispettivamente chitarra e basso, uniti dalla stessa passione per la musica iniziano a collaborare con l'idea chiara di scrivere ed arrangiare brani originali. L'esperienza è poca, ma l'entusiasmo e il feeling non mancano. Nascono i primi brani, caratterizzati da un sound particolare, dove le differenti influenze musicali si fondono in uno stile accattivante ed originale. E' il feeling tra che c'è tra i due la chiave di volta del gruppo. Da una parte la chitarra, ispirata ad un punk solido e potente, dall'altra il basso, definito e ricercato. Il progetto naviga in acque agitate per anni, fino a quando, nell'inverno del 2010, i due non decidono di rimetterlo in piedi, forti di una grande passione mai venuta meno e dell'esperienza dei due maturata in anni trascorsi a collaborare in differenti progetti, cosi che i brani acquistano nuova vita e ne nascono di nuovi. Nel 2014 i SINE DIE realizzano il loro primo ep “Tutto Distrutto” contenente sei brani inediti, che esprimono in maniera assoluta ciò che sono e rappresentano i SineDie. Nel settembre 2016 il gruppo trova il suo assetto definitivo, con l’entrata nel gruppo del batterista Vincenzo Palmieri. Un contributo fondamentale per dare forza al un progetto, testimoniato nella carica dei loro live. Attualmente i SineDie sono al lavoro per registrazione di nuovi brani, la cui pubblicazione è prevista nell’ autunno 2019. Per loro sarà la prima volta sul palco del GallinaRock, da questo link potrete ascoltarli https://sinedie2.bandcamp.com/releases
Facebook: SINEdie Official


 

 

 


 
 

istituzioni_footer

tit_mediapartners mediapartners_footer2018

sponsor_footer2018