Ospite insieme a Tony Esposito il 3 agosto

Kohra, al tempo Veleno, inizia a cantare in Sicilia, sua terra natia, nel ‘92 con i Zona d’Ombra.
E’ nel 2001 che, trasferitosi a Roma, fonda i Mamacalura, miscelando ska original, ragga e new roots, sinceri e profondi sintomi di una passione che si accrescerà nel tempo . Tra gli avvenimenti più importanti con questa formazione, l’inserimento del singolo ‘TUONA’ sulla Reggae Summer Compilation edita da Gramigna Production. Nel 2003, inoltre, aprono in diverse occasioni i concerti dei SUD SOUND SYSTEM e vengono chiamati a partecipare alla rassegna “Fuori Centro” patrocinata dal Comune di Roma e organizzata dalla Gridalo Forte Records, con BAD MANNERS, FOLKABBESTIA e RAYMOND WRIGHT.papacaluraIn maggio del 2004 dai Mama si staccano Kohra e alcuni componenti per formare i PAPACALURA, con l’esigenza di creare un sound più incisivo e personale senza mai allontanarsi dalle proprie radici e per seguire un cammino fluido e convincente. Già nel mese di giugno vincono la Murata Street Sound Competition, aggiudicandosi l’uscita di un singolo che verrà inserito nella compilation prodotta da Niski Studio. A luglio partecipano al “Positive Vibration”, festival reggae che conta nomi come Jaka e Franziska: l’estate li vede protagonisti anche quando suonano al posto dei BISCA, in Sicilia, e al Labarorock, a Roma, concorso che assegna al gruppo il primo posto con conseguente comparsa di un altro singolo nella compilation distribuita dalla Blond Records. Inoltre, essendo una delle band di maggiore spicco partecipanti al concorso Demo-rai, rappresentano, per settimane, la sigla finale con uno dei loro più famosi pezzi, raggiungendo record di richieste su Radio Rai1 che dedica loro un’intera puntata del programma “L’acchiappa-talenti” con relative interviste. Conquistando anche la finalissima del concorso Marte live, hanno l’opportunità di esibirsi al “Fiesta”, agganciando un contatto con Rai-trade. Divenuti noti nella scena reggae romana, a luglio del 2005 i Papacalura autoproducono un ep, ‘Vinnu lova’, contenente cinque brani e, nello stesso periodo, hanno l’occasione di comunicare il coinvolgente ritmo in levare ad un pubblico esperto e ben noto: scavalcando 69 gruppi reggae italiani, Kohra e i suoi Papacalura si esibiscono sul main stage del Rototom Sunsplash, che accoglie, tra i protagonisti, grandi maestri come JIMMY CLIFF. Questo importante traguardo da un grosso slancio alla notorietà del gruppo che, in poche settimane, si ritrova ad aprire il concerto dei BLACK UHURU ad Ostuni (LE) e ad esibirsi sul palco del Tim Tour, con conseguente intervista in onda su Rock TV . Da segnalare anche la presenza di una traccia audio contenuta nel Mixcd reggae “DanceHall Studio vol.4” , distribuito da One Love Hi Pawa.
Considerati dagli addetti ai lavori come una delle più esplosive realtà live della penisola, i PAPACALURA, miscelando l’italiano e il dialetto siciliano, ricco di assonanze con il giamaicano, propongono uno spettacolo-concerto coinvolgente ed entusiasmante da lasciare senza fiato chiunque ama la reggae music e ne sa apprezzare la qualità e l'intensità delle sue vibrazioni.


 

 

 


 
 

istituzioni_footer

tit_mediapartners